Editoriale
Il valore economico dei diritti umani

Il valore economico dei diritti umani

La lettera aperta di un gruppo di economisti russi sullo stato delle cose in Russia. Un approccio umanistico.

Maestri del pensiero
Florenskij e il bene dell’altro

Florenskij e il bene dell’altro

Nella vita di Pavel Florenskij vi è un primum indimenticabile e straordinario, un modo differente di rapportarsi a tutto e tutti: l’esperienza dell’esser stato strappato dal nulla, dal precipizio ultimo.

Società
Guide nazionali per il turismo in Russia

Guide nazionali per il turismo in Russia

Si annunciano tempi difficili per gli amanti del turismo in Russia, e anche per chi li accompagna, dopo le ultime modifiche apportate alla legge che già regolava la questione delle guide turistiche.

Società
Bielorussia: la «congiura» del professor Feduta

Bielorussia: la «congiura» del professor Feduta

Il capo del KGB bielorusso, Ivan Tertel’ ha comunicato che il filologo e critico letterario Aleksandr Feduta e l’avvocato Jurij Zenkovič stavano preparando un attentato a Lukašenko e un putsch militare col sostegno dei servizi americani. L’operazione antiterroristica si è conclusa con l’arresto dei due a Mosca, grazie all’aiuto dell’FSB.

Recensioni
Il tema religioso nascosto nell’arte sovietica

Il tema religioso nascosto nell’arte sovietica

Negli anni ’90 in Russia sono stati recuperati molti aspetti dell’arte sacra precedenti alla rivoluzione e poi al mondo dell’emigrazione. Ma che cosa ne fu dell’arte sacra e delle tematiche legate al cristianesimo nell’arte sovietica?

Società
Naval’nyj e non solo. I limiti della politica e lo spazio della coscienza

Naval’nyj e non solo. I limiti della politica e lo spazio della coscienza

In Russia è un momento di grandi tensioni politiche, legate anche al caso Naval’nyj e all’Ucraina. Tutto si muove nella logica di schieramento e della cospirologia. Ma si può uscire da questa logica soffocante

Società
Giovani cristiani e musulmani si sono incontrati a Mosca

Giovani cristiani e musulmani si sono incontrati a Mosca

Un incontro tra giovani cristiani e musulmani, a Mosca. È nato dalla stima tra alcuni adulti delle diverse religioni, nella convinzione che la vera contrapposizione oggi non è più tra le diverse religioni, ma tra l’uomo immanente e autosufficiente, e le culture religiose.

Storia
Viaggiando per la Jacuzia

Viaggiando per la Jacuzia

La memoria può consistere in un piccolo gesto, in un breve racconto, che bastano a rompere il ghiaccio dell’indifferenza che ci rende fragili. In Russia si è creata una comunità di persone che non si stancano di rispolverare le storie dolorose del passato. La loro è un’opera di civiltà.

Società
Le targhette della discordia

Le targhette della discordia

«L’ultimo indirizzo» è un’iniziativa lanciata nel 2014 da un giornalista russo per commemorare i morti delle repressioni staliniane con una targhetta da affiggere sull’ultima abitazione della vittima. L’azione ha riscosso successo, ma ha suscitato anche atti vandalici e resistenze. Cerchiamo di capire come mai…

Testimoni
Suor Nina, dal lager di Terezín al Carmelo di Cracovia

Suor Nina, dal lager di Terezín al Carmelo di Cracovia

Donna mite ma di salde convinzioni, suor Anna Magdalena Schwarzová è stata vittima di nazismo e comunismo. La sua vocazione monastica contemplativa si è realizzata nell’aiutare i prigionieri politici e diffondere il samizdat.

Editoriale
La Resurrezione ha raggiunto anche noi

La Resurrezione ha raggiunto anche noi

«Noi siamo preziosi agli occhi di Dio, perché la nostra natura si è incorporata, si è mischiata alla natura stessa di Cristo, per cui noi siamo i risorti».

Storia
Il generale Šapošnikov, quello che non sparò

Il generale Šapošnikov, quello che non sparò

Durante le dimostrazioni operaie di Novočerkassk nel 1962, un generale dell’Armata Rossa si rifiutò di mandare i carri armati contro la folla. Evitò una strage, ma pagò duramente.

Arte
Cari compagni… dovete sparare!

Cari compagni… dovete sparare!

L’ultimo film di Andrej Končalovskij ricostruisce la tragedia di Novočerkassk, quando la polizia sparò sugli operai che manifestavano. Ma dietro a questa, c’è l’altra tragedia di un ideale che viene duramente contraddetto dalla catastrofe della realtà.

Società
Bielorussia: il declino e la tenacia

Bielorussia: il declino e la tenacia

Le proteste sono finite ora è il tempo della vendetta del regime. Processi, perquisizioni, licenziamenti. Ma funziona la controinformazione e cresce la nuova opinione pubblica. La lettera di Filipenko.

Chiesa
Restano la croce e il dono di sé

Restano la croce e il dono di sé

Per secoli il fuoco del cristianesimo è andato spegnendosi. La parabola del monachesimo come illustrazione della caduta di tutta la vita cristiana. Ma ora è il tempo dell’apocalisse. Della perdita di ogni sicurezza e possesso, nudi davanti al dolore del mondo. Seconda parte del saggio di madre Skobcova.

Chiesa
Questo è il tempo di Dio

Questo è il tempo di Dio

Nell’imminenza della seconda guerra mondiale madre Marija Skobcova, teologa e poi martire, pubblicò un saggio che sembra scritto oggi e che riportiamo integralmente. Il crollo delle sicurezze e il venir meno delle strutture gettano l’uomo nello sconforto. Ma è questo il vero tempo di Dio.

Chiesa
Scoprirsi figli di un unico Padre

Scoprirsi figli di un unico Padre

L’iniziativa presa dai musulmani di Russia con la traduzione di Fratelli tutti è a sua volta una risposta alla mano tesa da papa Francesco. «È un’occasione per conoscere meglio la nostra religione, per guardarla da un’angolatura nuova».

Chiesa
Incontro tra islam e cristiani: una rivoluzione che tutti aspettavano

Incontro tra islam e cristiani: una rivoluzione che tutti aspettavano

Abbiamo chiesto al professor Farouq, docente di letteratura araba all’Università Cattolica, cosa pensa lui musulmano dell’iniziativa dei suoi confratelli in Russia, che hanno tradotto l’enciclica Fratelli tutti. Nelle sue parole c’è il mondo visto da una nuova angolatura.

Editoriale
Statue di santi, navigatori e carnefici

Statue di santi, navigatori e carnefici

Statue abbattute, statue reinsediate, tutto in nome di un nuovo conformismo che distribuisce condanne e assoluzioni in base alle parole d’ordine del potere.

Recensioni
Come cambia la fede nella metropoli

Come cambia la fede nella metropoli

È ancora valida l’idea che gli ortodossi in Russia sono conservatori e tradizionalisti, restii ad accettare le sfide, sulla difensiva di fronte al diverso? Un libro e un canale youtube ci mostrano una nuova realtà, fanno il ritratto dei «nuovi credenti metropolitani».

GLI AUTORI DELLA NUOVA EUROPA

FONDAZIONE RUSSIA CRISTIANA

Russia Cristiana è stata fondata nel 1957 da padre Romano Scalfi allo scopo di far conoscere in Occidente le ricchezze della tradizione spirituale, culturale e liturgica dell’ortodossia russa; di favorire il dialogo ecumenico attraverso il contatto fra esperienze vive; di contribuire alla presenza cristiana in Russia. Questi obiettivi sono stati perseguiti con strumenti diversi durante il regime sovietico, durante la perestrojka, e nel nuovo contesto sociale ed economico del post comunismo, segnato dai postumi dell’ateismo militante e dalle forti suggestioni del consumismo.

SHOP ON LINE

VAI AL NEGOZIO

Libri > Testimoni

Afanasij Sacharov

 10,00

Libri > Storia

Lo zar e il patriarca

 12,00

Iconografia > Libri

L'Icona della Crocifissione

 2,07

Libri > Libro-Calendario

Entre ciel et terre - Les icônes de Rostov

 15,00