Società
In Russia propongono il GULag light

In Russia propongono il GULag light

Cosa succede in Russia in vista delle elezioni alla Duma. Lo Stato che soffoca ogni iniziativa civile. E chiude ai candidati indipendenti. Fughe e resistenze della società.

Percorsi della memoria
L’uomo ti sorprende sempre: memorie dal GULag

L’uomo ti sorprende sempre: memorie dal GULag

Figlia della poetessa Marina Cvetaeva e di Sergej Efron, Ariadna trascorse 8 anni nel GULag e 6 in deportazione. Perse tutti i familiari. Ma la sua tragica esperienza non la spezzò.

Società
Cuba in piazza: quali parentele con l’ex URSS

Cuba in piazza: quali parentele con l’ex URSS

Da domenica 11 luglio in decine di località dell’isola si sono svolte manifestazioni spontanee contro il governo, responsabile della tragica situazione socio-economica cui si è aggiunta la pandemia. Bastano la forza e l’economia davanti al desiderio di libertà di un intero popolo?

Recensioni
«Enzo Boletti. Dall’inferno sovietico al miracolo economico»

«Enzo Boletti. Dall’inferno sovietico al miracolo economico»

L’avventurosa biografia di Enzo Boletti, ultimo reduce italiano liberato dalla prigionia in URSS. Arruolatosi negli alpini «per costruire la storia», finì prigioniero dei nazisti da cui riuscì a fuggire e si unì all’esercito clandestino polacco. Catturato dai sovietici, passò da un lager all’altro prima di essere liberato grazie all’intervento della Croce Rossa.

Cultura
Milioni di libri per riempire il vuoto del comunismo

Milioni di libri per riempire il vuoto del comunismo

Nel 1956 la CIA sovvenzionò un progetto di propaganda politica per influenzare il mondo scientifico-culturale dei regimi comunisti inviando gratuitamente oltrecortina migliaia di libri. Il successo dell’operazione fu dovuto non agli esperti di spionaggio, ma a un uomo di cultura.

Editoriale
L’urgenza dell’unità ci interroga

L’urgenza dell’unità ci interroga

Dietro all’annuncio del presunto scontro verbale tra Roma e Mosca riguardo all’unità tra le Chiese si manifesta l’urgenza che la carità torni a prevalere nei rapporti. La crisi attuale è una buona occasione.

Storia
Il GULag parlava una lingua tutta sua

Il GULag parlava una lingua tutta sua

Il GULag sovietico era un mondo a sé, con le sue leggi e la sua lingua. Un mondo brutalmente reale e al tempo stesso evanescente, le cui derive marchiano ancor oggi la psiche e il linguaggio comune. L. Gorodin ne ha raccolto in 4 volumi l’enorme vocabolario.

Chiesa
Bielorussia: due vescovi cacciati, ma due veri pastori

Bielorussia: due vescovi cacciati, ma due veri pastori

Nella Bielorussia preda di paura e depressione, due vescovi ortodossi hanno mostrato come si fa a vivere nella verità. Sono stati entrambi deposti ma il loro esempio resta, a fronte di una struttura ecclesiastica invischiata nelle logiche di potere.

Arte
Volti dal «Vaticano della prigione»

Volti dal «Vaticano della prigione»

La pittrice Claudi Ondok ha realizzato una serie di ritratti di «uomini da liquidare», credenti detenuti nelle carceri cecoslovacche degli anni ’50, un modo per far rivivere gli straordinari confessori della fede della Chiesa ceca del ‘900.

Arte
Il Museo russo aveva un direttore «alternativo»

Il Museo russo aveva un direttore «alternativo»

Nel campo della cultura sovietica, spietatamente spianato da censura e repressione, sopravvivevano miracolosamente delle personalità creative e libere. Che sapevano aggirare le pastoie burocratiche e ideologiche per amore dell’arte. Vasilij Puškarëv, direttore del celebre Museo Russo di Leningrado, rese il suo museo un luogo ricco di fascino e di vita.

Testimoni
Gite in montagna e incontri clandestini

Gite in montagna e incontri clandestini

Ricordi di gioventù di un’insegnante, che dall’incontro con don Ricci ha imparato il gusto dell’incontro e di orizzonti infiniti.

Recensioni
Nel «Gelo perenne» rinasce la vita

Nel «Gelo perenne» rinasce la vita

L’atroce cantiere del GULag per la costruzione della ferrovia polare fa da scenario al romanzo «Gelo perenne» dello scrittore Viktor Remizov, finalista del prestigioso premio letterario russo «Bol’šaja kniga – Big book». In esclusiva, un capitolo del libro.

Letteratura
Riscoprire Dante in russo

Riscoprire Dante in russo

La «giornata dantesca» 2021 è stata celebrata alla «Biblioteca dello spirito» presentando il volume di Ol’ga Sedakova «Tradurre Dante». La scelta dell’autrice non è innanzitutto filologica ma concettuale, nata dal bisogno di scandagliare una concezione dell’uomo e del mondo che ci appartiene profondamente, e che l’uomo di oggi sembra essersi dimenticato.

Editoriale
Da Mosca a Stresa: l’eclisse della responsabilità

Da Mosca a Stresa: l’eclisse della responsabilità

Siamo tutti malati di irresponsabilità. E questo fa male alla politica come alla vita quotidiana.

Società
Bielorussia: violenza senza più ideologia

Bielorussia: violenza senza più ideologia

Per una notizia dalla Bielorussia che scuote il mondo – come il dirottamento del volo Ryanair per rapire un giornalista – ce ne sono tante altre non meno inquietanti e anche tragiche che passano inosservate. Cosa resta della protesta.

Arte
Adol’f Ovčinnikov: Più che geni creatori, siamo umili spaccapietre

Adol’f Ovčinnikov: Più che geni creatori, siamo umili spaccapietre

L’ultima intervista di A. Ovčinnikov (1931-2021), restauratore di icone e maestro. Anche la Scuola iconografica di Seriate ha goduto della sua profonda conoscenza dell’icona durante la lunga collaborazione.

Testimoni
Francesco Ricci e la passione per l’Est Europa

Francesco Ricci e la passione per l’Est Europa

A trent’anni dalla morte, ricordiamo il sacerdote forlivese che, interessato a ogni spunto di verità, ci fece scoprire l’Europa dell’Est.

Società
Giovani «incompatibili» col sistema

Giovani «incompatibili» col sistema

A Mosca sono stati condannati tre giovani attivisti per atti vandalici. È l’ennesima azione repressiva nei confronti di ambienti sempre più insofferenti verso il sistema politico, ormai incapace di rispondere alle loro esigenze di giustizia, credibilità e verità.

Letteratura
Tolkien e la non violenza

Tolkien e la non violenza

C’è un modo traslato per parlare di temi scottanti e proibiti. Il giovane antropologo bielorusso Andrej Strocev, attraverso l’opera di Tolkien, riflette su guerra e non violenza, questione molto attuale nel suo paese. E conclude che il male non si vince con la forza.

Testimoni
Michael Bourdeaux, la battaglia tra il bene e l’indifferenza

Michael Bourdeaux, la battaglia tra il bene e l’indifferenza

È morto padre Michael Bourdeaux (1934-2021) grande sostenitore dei cristiani perseguitati in URSS e nei paesi comunisti. La sua opera d’informazione mise in crisi la propaganda sovietica. Cosa dice oggi la sua esperienza.

GLI AUTORI DELLA NUOVA EUROPA

FONDAZIONE RUSSIA CRISTIANA

Russia Cristiana è stata fondata nel 1957 da padre Romano Scalfi allo scopo di far conoscere in Occidente le ricchezze della tradizione spirituale, culturale e liturgica dell’ortodossia russa; di favorire il dialogo ecumenico attraverso il contatto fra esperienze vive; di contribuire alla presenza cristiana in Russia. Questi obiettivi sono stati perseguiti con strumenti diversi durante il regime sovietico, durante la perestrojka, e nel nuovo contesto sociale ed economico del post comunismo, segnato dai postumi dell’ateismo militante e dalle forti suggestioni del consumismo.

SHOP ON LINE

VAI AL NEGOZIO

Libri > Libro-Calendario

«Louange à Toi, éternellement» (Calendario 2019)

 15,00

Iconografia > Libri

L'Icona della Natività della Madre di Dio

 2,07

Libri > Saggistica

Presente e futuro della Chiesa nell’URSS

 1,50

Libri > Spiritualità

I Sacramenti

 12,00