22 Maggio 2020

«Storie di amicizia e di speranza» • Ol’ga Popova

Giovanna Parravicini

I brevi video «Storie di amicizia e di speranza» raccontano storie di persone molto diverse tra loro, accomunate dall’esperienza di verità e libertà vissuta in contesti di dolore, di prova, di illibertà.

I brevi video qui pubblicati, «Storie di amicizia e di speranza», sono frutto di una collaborazione con il Centro culturale L’Umana Avventura di Seregno. Nei mesi della pandemia, di fronte agli interrogativi suscitati dal lockdown e dalla crisi globale, abbiamo avvertito il bisogno di risposte che andassero oltre generiche asserzioni che «tutto andrà bene». È nata così l’idea di raccontare storie – o momenti di storie – di persone, molto diverse tra loro, per formazione, occupazioni, interessi, accomunate però dall’esperienza di verità e libertà vissuta, nel corso della vita, in contesti di dolore, di prova, di illibertà.

1) Ol’ga Popova (1938-2020)

Un’insigne studiosa, docente di storia dell’arte bizantina all’università Statale di Mosca, che negli anni sovietici ha saputo introdurre intere generazioni alla bellezza intesa come dimensione dello spirito. La nascita in una prigione moscovita dove la madre era stata internata, il gusto del lavoro e la scoperta della fede, la morte di un figlio, l’intatto, gioioso stupore di fronte al dono della vita… Il drammatico racconto della sua vita, a cui si accenna qui nel racconto su di lei e nell’intervista fattale alcuni anni fa, è apparso nella sua interezza nel volume Vive come l’erba.

→ Il video in cui Ol’ga Popova racconta le tappe della sua vita.

I personaggi presentati:

1) Ol’ga Popova
2) Boris Pasternak
3) Sergej e Vera Fudel’
4) Varlam Šalamov

Giovanna Parravicini

Ricercatrice della Fondazione Russia Cristiana. Specialista di storia della Chiesa in Russia nel XX secolo e di storia dell’arte bizantina e russa. A Mosca ha collaborato per anni con la Nunziatura Apostolica; attualmente è Consigliere dell’Ordine di Malta e lavora presso il Centro Culturale Pokrovskie Vorota. Dal 2009 è Consultore del Pontificio Consiglio per la Cultura.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI

Abbonati per accedere a tutti i contenuti del sito.

ABBONATI