Marija Skobcova

Marija Skobcova (al secolo Elizaveta Pilenko, 1891-1945) fu poetessa, ex-rivoluzionaria, monaca ortodossa. Fuggita in Francia dopo la rivoluzione, dedicò tutta la vita prima ai più disagiati fra gli emigrati russi, poi agli ebrei perseguitati dal regime nazista. Arrestata e deportata, fu uccisa il 31 marzo 1945 nella camera a gas del lager di Ravensbrück. È stata canonizzata il 16 gennaio 2004.

Tutti gli articoli

Restano la croce e il dono di sé

Per secoli il fuoco del cristianesimo è andato spegnendosi. La parabola del monachesimo come illustrazione della caduta di tutta la vita cristiana. Ma ora è il tempo dell’apocalisse. Della perdita di ogni sicurezza e possesso, nudi davanti al dolore del mondo. Seconda parte del saggio di madre Skobcova.

Questo è il tempo di Dio

Nell’imminenza della seconda guerra mondiale madre Marija Skobcova, teologa e poi martire, pubblicò un saggio che sembra scritto oggi e che riportiamo integralmente. Il crollo delle sicurezze e il venir meno delle strutture gettano l’uomo nello sconforto. Ma è questo il vero tempo di Dio.

SHOP ON LINE

Entra e scopri il nostro catalogo di libri, cataloghi, dvd e riviste.

VAI AL NEGOZIO

Libri > Spiritualità

I passi della fede

 15,00

Cataloghi meeting > Libri

Solženicyn. Vivere senza menzogna

 10,00

Libri > Testimoni

Leonid Fëdorov

 8,00

Libri > Storia

La rinascita religiosa russa del XX secolo

 5,00