23 Settembre 2019

Siamo tutti eroi del nostro tempo

Adriano Dell’Asta

Un amico mi ha segnalato un bell’articolo di Nicolò Zuliani che circola in rete. Racconta una storia legata alla vicenda dei Boat people vietnamiti, i profughi che nella seconda metà degli anni Settanta fuggivano dal Vietnam avendo sperimentato le persecuzioni del nuovo regime comunista; si trattava di decine di migliaia di persone che in molti casi fecero una fine tragica (navi che non reggevano il mare, tempeste, pirati, paesi che respingevano i fuggiaschi: una storia che conosciamo, anche se con nomi diversi, per esperienze dei nostri giorni).
Il fenomeno divenne ben presto noto nel mondo e ci furono vari interventi umanitari che cercarono di porre rimedio a quel disastro. L’articolo di Zuliani (lo riassumo per sommi capi, ma vale la pena di leggerlo) narra appunto di uno di questi interventi che ebbe come protagonista l’Italia.

La lettura dell’articolo completo è riservata agli utenti abbonati, effettua il login o abbonati per accedere a tutti i contenuti del sito.

Adriano Dell’Asta

È docente di lingua e letteratura russa presso l’Università Cattolica. Accademico della Classe di Slavistica della Biblioteca Ambrosiana, è vicepresidente della Fondazione Russia Cristiana.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI

Abbonati per accedere a tutti i contenuti del sito.

ABBONATI