Portale di informazione indipendente

Una via per incominciare.

Il dissenso in URSS dal 1917 al 1990

Le date, i fatti e i personaggi salienti che hanno costituito la storia del dissenso Unione SovieticaIl libro descrive le date, i fatti e i personaggi salienti che hanno costituito la storia del dissenso, sviluppatosi in Unione Sovietica dalla fine degli anni ‘50 alla fine degli anni ‘80. La chiave di volta dell’opera del dissenso è stato il rifiuto dell’ideologia e il richiamo al valore della persona, che ha reso possibile la trasformazione pacifica di un regime che per settant’anni si era retto sulla violenza.
Movimento silenzioso e inavvertito, dagli anni ‘60 è uscito nelle piazze e ha creato un circuito di letteratura clandestina, il samizdat, che ha oscurato per la sua ricchezza tutte le riviste e le case editrici ufficiali. Senza mai conquistare le masse, assolutamente inerme e non organizzato, il dissenso ha superato numerosi attacchi del KGB, trasformando la mentalità dell’intero paese.
Il suo esaurirsi con l’avvento della perestrojka non è stato un segno di sconfitta, ma il punto d’arrivo di un movimento che aveva cambiato il paese in profondità.

Marta Dell’Asta
pp. 240, ed. 2003

Potrebbe interessarti anche...

Solovki. Le isole del martirio

LibriDa monastero a primo lager sovietico
14,46 €

La croce e il potere

LibriLa Chiesa russa sotto Stalin e Chruščev
14,00 €

Russia martire

LibriLa Chiesa ortodossa dal 1917 al 1941.
11,36 €