Portale di informazione indipendente

Leonid Fëdorov

Padre Leonid nacque il 4 novembre 1879 a Pietroburgo, in una famiglia ortodossa. Nel 1902 lasciò l'Accademia teologica ortodossa di Pietroburgo per passare, a Roma, alla confessione cattolica. Studiò ad Anagni, Roma, Friburgo. Il 25 marzo 1911 fu ordinato sacerdote, e nel 1913 prese i voti monastici in un monastero dei padri studiti in Bosnia. Un anno dopo, durante la prima guerra mondiale, fu deportato in Siberia, a Tobol'sk; nel 1917, in seguito alla maggior libertà religiosa seguita alla rivoluzione di febbraio, poté far ritorno in Russia e venne nominato esarca della Chiesa cattolica russa di rito bizantino. Nel 1923 fu arrestato e trascorse il rimanente della sua vita in lager e in deportazione (tre anni alle Solovki, Kotlas e Vjatka). Fu un autentico apostolo dell'unità della Chiesa. Morì il 7 marzo 1935, e nello stesso anno il metropolita Andrej Szeptyckyj iniziò il suo processo di beatificazione.

A. Judin
Leonid Fëdorov
pp. 176, ISBN 978-88-87240-11-6, ed. 1999