Portale di informazione indipendente

La rinascita religiosa russa del XX secolo

La lotta tra l'intelligencija russa e lo Stato imperiale zarista nel primo 
ventennio del secolo; il rigoglio di nuove scuole e personalità geniali in 
discipline quali filosofia, teologia, storia, economia (accanto alla fioritura di pittori, poeti, musicisti, uomini di teatro e di cinema in vivaci movimenti artistici di maggiore e più popolare notorietà); il profondo rinnovamento iniziato dalla Chiesa ortodossa proprio alla vigilia della Rivoluzione: sono i temi appassionanti della prima parte del libro. I loro sviluppi si intrecciano poi, nella seconda parte, con le linee di diffusione della cultura e della spiritualità russe dell’Occidente, tra le due guerre e fino a noi, grazie all'intelligencija dell'emigrazione e della diaspora. Si dipana così attraverso tutta l'opera, in un equilibrio esemplare tra sintesi e divulgazione, un racconto che è insieme una matura meditazione e un sereno giudizio storico sul senso di tanti tumultuosi avvenimenti. Esso ripercorre, tra l'altro, le vicende personali e familiari dell'autore, uno dei protagonisti, con la propria testimonianza oltre che nella ricerca e nell'insegnamento, della tormentata storia della cultura russa nel nostro secolo.

Nikolaj Zernov, emigrato dalla Russia nel 1921, si è dedicato agli studi teologici, filosofici e storici. Profondo conoscitore della storia del cristianesimo russo, ma anche cultore della storia del cristianesimo orientale nel suo complesso, ha contribuito alla riorganizzazione dell'ortodossia russa nella emigrazione, e al suo incontro con il movimento ecumenico. Nel secondo dopoguerra ha insegnato presso l'università di Oxford. 


Nikolaj Zernov
La rinascita religiosa russa del XX secolo
pp. 372, ed. 1978