Portale di informazione indipendente

Non ci sarà la morte

Genesi del Dottor Živago

"Non ci sarà la morte" aveva scritto Pasternak a grandi lettere sul froniespizio del romanzo che aveva incominciato a 
stendere nell'inverno del 1945. Si trattava di uno fra i vari titoli attribuiti al futuro Dottor Živago, durante il travaglio creativo che si sarebbe protratto per undici anni. Ma la gestazione dell'"opera della sua vita" era iniziata 
molti anni prima. Questo "sogno fisico di un libro" che non 
riusciva ad incarnarsi lo avrebbe tormentato per oltre 
trent'anni.
E quando finalmente, nell'inverno del '45, presero forma i 
primi capitoli del romanzo, Pasternak riacquistò la pace interiore: "Nella mia vita ormai non c'è più nessun rovello, nessuna lacerazione. Improvvisamente sono diventato tremendamente libero. Per la prima volta in vita mia voglio scrivere 
qualcosa di veramente autentico".

Vadim Borisov si è laureato in storia all'Università di Mosca nel 1968.
Evgenij Pasternak è il figlio primogenito dello scrittore. Ha collaborato al presente testo fornendo i materiali dell'archivio di famiglia.

V. Borisov, E. Pasternak
Non ci sarà la morte, Genesi del Dottor Živago
pp. 120, ed. 1990

Potrebbe interessarti anche...

«Mia sorella la vita». Boris Pasternak

Cataloghi MeetingBoris Pasternak (1890-1960), poeta, traduttore e scrittore di fama mondiale, è stato un punto di riferimento e di certezza per intere generazioni in URSS.
10,00 €