Portale di informazione indipendente

Cattolici in Russia e Ucraina

Il problema dei rapporti interconfessionali in Russia e Ucraina nel drammatico periodo del crollo dell'URSS

Il problema dei rapporti interconfessionali all’interno dell’Unione Sovietica passava in second’ordine rispetto al problema della persecuzione religiosa e della propaganda atea. Una sorta di ecumenismo “di frontiera” era costituito dalla solidarietà dei credenti, sia nella quotidianità della testimonianza, sia nei luoghi di pena.
I saggi qui pubblicati, scritti nei primi anni '90 da due autori russi nel vivo delle polemiche sulla legittimità di una presenza cattolica nelle terre dell’Antica Rus’, non si propongono la trattazione di una “storia” sistematica del cattolicesimo in Russia e Ucraina, ma tentano di ripercorrere il travagliato periodo degli ultimi due secoli alla ricerca di risposte a problemi tuttora aperti e spesso dolorosamente sanguinanti.

Aleksej Judin, Grigorij Protopopov
pp. 288, ed. 1992