Portale di informazione indipendente

Politica

A proposito di corruzione

Blog di Ol'ga Sedakova
Autore:
Sedakova Ol'ga

Parliamo di corruzione, naturalmente. Come si fa a non pensarci. A me non interessa affatto chi ha i miliardi sporchi, gli yacht e le ville, e quanti ne ha. Questo sarebbe ancora niente: hanno arraffato tutto quel che potevano e poi strisciano nel loro...

Proteste in piazza: non è facile essere giovani

Società
Autore:
Archangel'skij Aleksandr

Il 26 marzo migliaia di persone hanno protestato contro la corruzione in decine di città russe. La novità è stata la massiccia presenza dei giovani. Le aspettative della gente e le risposte da parte del governo.

Il centro demoscopico Levada è un agente straniero?

Società
Autore:
Bonaguro Angelo

Uno degli istituti demoscopici più prestigiosi in Russia, il Centro Levada, rischia la chiusura non perché falsi le percentuali, ma perché riceve finanziamenti dall’estero. Il governo vuole poter decidere l’immagine che il paese ha di se stesso.

Elezioni in Russia: esito del nuovo «patto sociale»?

Società
Autore:
Parravicini Giovanna

Con la più bassa affluenza mai registrata, i russi hanno votato i deputati alla Duma. I risultati ottenuti sono ottimi e pessimi per l’attuale governo, che ne esce vincitore e insieme sconfitto.

Diritto e castigo: le nuove leggi russe antiterrorismo

Società
Autore:
Bonaguro Angelo

Con il pretesto di «contrastare il terrorismo e assicurare la sicurezza sociale», la Duma ha approvato norme che ampliano i poteri dello Stato e rafforzano il controllo sui cittadini. Le modifiche restrittive colpiscono anche le comunità religiose.

Il Congresso dell’intelligencija

Società
Autore:
Loreto Raffaello

La storica realtà, tutta russa, dell’intelligencija torna ad unirsi. Per difendere la libertà di coscienza dalle tentazioni autoritarie.

Guerriglia urbana a colpi d’ironia

Società
Autore:
Fieramonti Elena

Bandite le manifestazioni politiche, la nuova arma d’opposizione in Russia è l’ironia: c’è chi manifesta fingendo di inalberare un cartello che non c’è. E chi affigge di notte manifesti sarcastici. Così chi legge scopre che si può pensarla diversamente.