Portale di informazione indipendente

Gulag

Irina Ratušinskaja, poetessa della speranza

Letteratura
Autore:
Boero Delfina

Riproporre le figure del dissenso non è mai un’operazione rétro ma la verifica che ciò che animava e sosteneva allora quei pochi temerari è vivo e proponibile anche oggi. Per questo ripercorriamo la storia di una giovane poetessa ucraina.

La lunga marcia del generale Grigorenko

Testimoni
Autore:
Boero Delfina

Trent'anni fa moriva il generale Petro Grigorenko (1907-1987), leninista di ferro passato al dissenso, che ha avuto il coraggio di dire a se stesso «ho dato la vita per un falso ideale».

Wallenberg, ricordate questo nome

Storia
Autore:
Stepanov Vladimir

La scomparsa del diplomatico svedese Wallenberg, salvatore degli ebrei ma arrestato dalle forze sovietiche nel 1945, resta un mistero ancor oggi. I parenti in visita a Mosca, a settembre, hanno partecipato a una tavola rotonda promossa da Memorial.

E la Chiesa in URSS si riscosse

Testimoni
Autore:
Bonaguro Angelo

50 anni fa la Chiesa russa, fortemente sottomessa al regime, fu scossa dalla protesta di un gruppo di fedeli. Per la prima volta da decenni qualcuno difendeva la libertà religiosa. Autore dell’iniziativa il laico Boris Talantov.

Non bisogna avere paura

Testimoni
Autore:
Sadūnaitė Nijolė

Le grandi figure del dissenso conservano ancor oggi tutto il loro fascino e la loro verità. Al CMC di Milano, il 16 novembre scorso, è intervenuta Nijolė Sadūnaitė, protagonista della resistenza cattolica in Lituania.

Testimoni silenziosi: Charles de Foucauld e i prigionieri del GULag

Storia
Autore:
Dell'Asta Marta

Il 1° dicembre 1916 veniva ucciso Charles de Foucauld. La sua testimonianza muta e inerme ricorda la testimonianza di alcuni credenti nel Gulag. Anche loro immersi in un mondo ostile che non lasciava spazio alla parola, ma riconosceva la misericordia.

Damnatio memoriae e ritorno alla vita

Società
Autore:
Sedakova Ol'ga

Come ogni anno, il 29 ottobre a Mosca, presso la Pietra delle Solovki, l’associazione «Memorial» ha organizzato l’azione detta «Restituzione dei nomi», memoria delle vittime delle repressioni politiche. A che scopo? Ce lo racconta la poetessa O. Sedakova.

Padre Bukowinski e i suoi figli

Personaggi del dissenso
Autore:
Boero Delfina

Tra le migliaia di polacchi finiti nei lager sovietici c'è stato un prete che ha scelto di restare per sempre in Asia Centrale dopo la liberazione.

Le miniere-lager dell’uranio socialista

Percorsi della memoria
Autore:
Bonaguro Angelo

Il museo-memoriale di Milín-Vojna è un esempio dei campi di lavoro coatto per l’estrazione dell’uranio inviato in URSS, attivi in Cecoslovacchia durante l’epoca comunista.

Vittime e carnefici: perché viva la memoria

Storia
Autore:
Bonaguro Angelo

Il punto dello scontro, oggi in Russia, è sulla memoria. Dalla sua autenticità dipende il giudizio sul presente e il futuro. Lo sdoganamento dello stalinismo come modello per il paese. E proprio sulla storia si concentra il lavoro dei nuovi dissidenti.