Portale di informazione indipendente

Blog di Vladimir Zelinskij

Il lavoro dell'arte

Autore:
Zelinskij Vladimir

Qualsiasi frase può venire navigando fino a noi come un barcone molto carico, e anche se non lo vediamo per intero il carico, c’è, sta giù in basso, nella stiva. L’arte manda i suoi marò a tirarlo fuori sul ponte, a togliere dal buio, dal mutismo tutto...

Nunc dimittis

Il funerale di padre Romano Scalfi, giorni fa a Seriate. La chiesa parrocchiale piuttosto spaziosa non riusciva a contenere le centinaia e centinaia di persone convenute. Decine di sacerdoti. Splendida omelia del vescovo di Bergamo Francesco Beschi sul...

7 novembre

Autore:
Zelinskij Vladimir

99 anni fa satana è salito dal regno delle tenebre richiamato dalla guerra, si è sgranchito misurando le forze, presa la rincorsa, ha colto l’attimo e ha spinto la Russia nell’abisso. Più vicino a sé. Per quanti anni ancora la Russia tenterà di...

Un grazie particolare

Autore:
Zelinskij Vladimir

Ringrazio di cuore tutti quelli che mi hanno fatto gli auguri di compleanno, e soprattutto quelli alla cui voce non ho fatto in tempo a rispondere personalmente. E grazie anche al giovane Zuckerberg che mi ha messo in contatto e fatto fare amicizia con...

Noi ortodossi d'Italia e il terremoto

Autore:
Zelinskij Vladimir

Il terremoto ha scosso questo paese, e il nostro esserne parte si definisce ora da quanto questo evento ci tocchi in profondità. Da quanto nei nostri cuori si percepisca la freccia del sismografo, come scriveva il poeta Blok, ricordando il terremoto di...

Disinnescare l’odio

Autore:
Zelinskij Vladimir

La folla festosa radunata sulla Promenade des Anglais di Nizza non poteva neppure immaginare di essere portatrice di tanti simboli ostili. Non sapeva nemmeno di apparire solo come un pezzo di quel mondo corrotto, spudorato, fortunato, libero, liberale e,...

Preghiera e tormento

«Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni», dice Gesù. «Predicate il Vangelo ad ogni creatura…». E create per esso una lingua speciale, alta, non quella in cui vivete, vi muovete, pensate, vi urtate, scambiate parole. Una lingua che sia quasi...

Stalin un padre?

Autore:
Zelinskij Vladimir

Oggi per gli ortodossi è il Sabato dei morti, ed è anche l’anniversario ufficiale della morte di Stalin. Si intersecheranno queste due ricorrenze, in qualche chiesa russa, in un unico memento? Di sicuro da qualche parte si incroceranno e si fonderanno,...

Qualcosa più forte del nostro limite

Autore:
Zelinskij Vladimir

Non sono mai stato un esponente della maggioranza, né in Italia né in Russia. Tutti dimenticano che la Chiesa cattolica, che ora è così ospitale e spalanca le braccia, è tale solo da 60 anni, prima invece era più intransigente di quella ortodossa. E...